HOME >   PROFUMI >   ZEROMOLECOLE

Zeromolecole

Fragranze che ti rispecchiano

«Per raccontarvi cosa significa oggi per me creare profumi, avere oggi una linea mia, vi posso dire che quando ero bambina il mio gioco preferito era pestare nel fondo del mio bicchiere di spremuta che so, petali di fiori e terra, oppure il rosmarino che aveva mia nonna in giardino, e giocare a fare profumi. Quindi mi sento molto fortunata: ho letto tempo fa una frase bellissima che sento molto mia. È di Confucio e dice:

“Scegli un lavoro che ami e non dovrai lavorare nemmeno un giorno nella tua vita” e in qualche modo per me è così. Poi tra lavoro, casa, famiglia non ci si ferma mai, ma se c’è la passione si fa tutto.» 

(Stefania Marzufero Boni, fondatrice di Zero Molecole)

Perché “Zero Molecole”? Perché un profumo non ha corpo, ma c’è. Non esiste quando nasce, perché lo si crea con il cuore, poi con la mente e solo alla fine quell’emozione si fa liquida e tangibile. Non è possibile vederlo anche quando è presente. La parola “molecole” poi contiene “Mole”, il nome del più importante e straordinario monumento di Torino, la città dove Zero Molecole è nata.